Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto
Indietro

Michela Ornati

Michela Ornati

Docente e Consulente Fashion & Luxury

Michela Ornati è docente professionista presso il Dipartimento di economia aziendale, sanità e sociale della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) . Ha esperienza trentennale a livello internazionale nel settore moda e lusso e in posizioni dirigenziali con aziende quali Mantero, Bulgari e il gruppo Giorgio Armani.  Oltre a svolgere attività didattiche, Michela Ornati è attiva come consulente in ambito marketing strategico, design dei servizi e sviluppo d’impresa e collabora con diverse università e centri di formazione europei. 

Michela Ornati è ideatrice e co-autrice di “Oltre il CRM: la customer experience nell’era digitale. Strategie, best practices, scenari nella moda e nel lusso” edito da Franco Angeli (2011) e curatrice dell’edizione italiana del testo di F. Buttle “Customer Relationship Management. Teorie e tecnologie” edito da Franco Angeli (2012). La Fashion & Luxury Summer School 2014, un progetto formativo multidisciplinare SUPSI del quale è stato ideatrice e Coordinatrice Responsabile, è stato riconosciuto con una menzione nel Credit Suisse Award Best Teaching dell’anno successivo.

Figlia d’arte, ha conseguito una laurea umanistica in Italia seguito da un Master in Business Administration negli Stati Uniti e varie specializzazioni in Europa. Attualmente è in procinto di ottenere un Certificate of Advanced Studies in Didattica per l’insegnamento.


Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?